All'estero & Dr. K takes the Waters at Riva. Version A @ A plus A, Venezia [1 settembre]

All'estero & Dr. K takes the Waters at Riva. Version A


85
01
settembre
18:00 - 21:00

 Pagina di evento
A plus A
Calle Malipiero, San Marco 3073, Venice, Italy
All’estero & Dr. K takes the waters at Riva. Version A
1.9 — 15.12 18

Works by:

Whitney Claflin | Stephan Dillemuth | Rochelle Goldberg | Nick Mauss | Sophie Reinhold | Mark Van Yetter | Miriam Yammad

September 1st. 2018 at 6.pm

For this exhibition, sixteen emerging curators, working with curator and writer Saim Demircan, have collectively read W.G. Sebald’s Schwindel. Gefühle (Vertigo) as a tool for storytelling in exhibition making.

In the second and third chapters of Vertigo, Sebald narrates twin journeys from Vienna to Venice made by two literary figures; the author himself, or rather, a version of himself, and a Dr K. Sebald’s trips between Austria and Italy, made in the 1980s, are actually based on a documented trip made by the writer Franz Kafka in 1913.

Through a distinct use of intertextuality, Sebald lays clues and hidden messages throughout the text to confuse the authenticity of happenings and manifest vertigo. Taking inspiration from the writer’s narrative devices, such as repetition, doubling and disorientation, the group show ‘All’estero & Dr K. Takes the Waters at Riva: Version A’ is a collaborative project from the point of view of an unreliable narrator. New and existing works by artists invited in response to Sebald’s writing are installed in A plus A gallery, paying particular attention to intermediate spaces in its architecture as a way to mirror the experience of dizziness all’estero (abroad) a century after Kafka’s visit to Italy.

Saim Demircan is a curator and writer based in New York City. Between 2012 and 2015 he was curator at Kunstverein München, and in 2016, curator-in-residence at the Academy of Fine Arts in Munich, Germany. Previously, he curated a two-year program of offsite projects as well as a survey of Kai Althoff’s work at Focal Point Gallery in Southend-on-Sea, UK. Most recently, he was the 2017 recipient of MINI/Goethe-Institut Curatorial Residencies Ludlow 38 in NYC, USA. He has lectured and published on numerous artistic practices and his writing regularly appears in periodicals such as frieze and Art Monthly. Following this exhibition in September, he will take part in Curated By_ in Vienna, with another exhibition illustrating Sebald’s writing.

Co-curated by: Eleonora Antoniadou (Cyprus), Sophia Au Yeung (Hong Kong), Christina Chirouze Montenegro (Guatemala), Line Dalile (Syria), Tatiana Danilevskaya (Russia), Apurva Kansara (UAE), Aleksandra Lenskaya (Russia), Wendy Ma (Australia), Alexandra Malouta (Greece), Zoë McGee (USA), Sabine Miquelis (France), Georgina Pope (Australia), Rania Rizk (Lebanon), Julia Terzano (Argentina), Lina Yevtushenko (Ukraine), Eliana Zanini (Argentin)

Among the principal activities of the A plus A gallery is the The School for Curatorial Studies Venice, founded by Aurora Fonda in 2004 with the purpose of creating an open laboratory for the expression of creativity in the field of visual arts and the professions related to contemporary art. The Course in “Curatorial Practices and Contemporary Arts”, now in its 25th Italian edition and the 4th edition of the International Summer School, is articulated on both a practical and theoretical level towards an experimental approach, culminating in a final event organized by the participating students. The course is an ambitious and challenging project that aims to offer a vision of the complex world of contemporary art and offers a constructive contribution through the works produced by the School and its students.

Opening on the 1st September 2018 at 6.pm

1st September – 15th December 2018

— CS italiano —
In mostra lavori di:

Whitney Claflin | Stephan Dillemuth | Rochelle Goldberg | Nick Mauss | Sophie Reinhold | Mark Van Yetter | Miriam Yammad

All’estero & Dr K. Takes the Waters at Riva: Version A è il titolo della mostra collettiva che inaugura il 1 settembre 2018 alle ore 18.00 presso gli spazi della galleria A plus A di Venezia.

A cura di Saim Demircan e degli studenti della School for Curatorial Studies Venice.

Sedici giovani curatori si sono riuniti a Venezia, da giugno a settembre 2018, per frequentare la School for Curatorial Studies Venice. Da questa esperienza, coordinata dal curatore Saim Demircan, nasce All’estero & Dr. K. Takes the Waters at Riva: Version A, un’esposizione collettiva di artisti internazionali: Whitney Claflin, Stephan Dillemuth, Rochelle Goldberg, Nick Mauss, Sophie Reinhold, Mark Van Yetter e Miriam Yammad

Il titolo fa riferimento ai Capitoli 2 e 3 di Vertigo, romanzo di W.G. Sebald, dove l’autore tedesco racconta due viaggi da Vienna a Venezia. Il primo, una sua visita nella citta Lagunare nel 1980, riportato in prima persona, e un secondo viaggio dove Sebald si immagina di essere Dr. K – o meglio Franz Kafka – ispirandosi a una trasferta documentata dello scrittore nel 1913 a Venezia.

Ripetizione, sdoppiamento, melancolia e vertigine. Il destino gioca con loro come fossero marionette e l’impostazione del racconto sembra essere un gioco labirintico. Cos’è la realtà, cos’è la finzione? Cosa è la storia e cosa è la contemporaneità? Sebald naviga tra ragione e paranoia, creando così un viaggio anche nella topografia e storia dell’Europa.

Il gruppo di giovani curatori usa i capitoli di Vertigo come strumento per creare display e narrazione di un’esposizione che si sviluppa su coincidenze, labirinti, riflessi e effetti di sdoppiamento.

Nella galleria A plus A sono infatti presenti lavori inediti degli artisti invitati a rispondere al testo di Sebald, con una particolare attenzione a spazi di confine e nascosti nella sua architettura, riproponendo l’esperienza di vertigine e stordimento di un visitatore all’estero.

Saim Demircan è un curatore e scrittore che vive a New York. Dal 2012 al 2015 è stato curatore presso la Kunstverein München e nel 2016 curatore in residenza presso l’Academy of fine Arts a Monaco. Precedentemente ha curato due anni di programmi pubblici e la mostra di Kai Althoff presso la Focal Point Gallery a Southend-on-Sea, una mostra dell’artista in una istituzione pubblica inglese. Recentemente è stato curatore in residenza presso il Ludlow 38 a New York, lo spazio gestito dal Goethe Institut dove a curato un programma di 12 mesi di mostre ed eventi incluso il debutto negli Stati Uniti di New Noveta e Sidsel Meineche Hansen. Saim collabora regolarmente con alcune delle più importanti testate di arte contemporanea come Frieze, Art Monthly. Nel 2017 è stato il vincitore del prestigioso programma di residenza organizzato a New York presso il Ludlow 38.

Co-curato da: Eleonora Antoniadou (Cipro), Sophia Au Yeung (Hong Kong), Christina Chirouze Montenegro (Guatemala), Line Dalile (Siria), Tatiana Danilevskaya (Russia), Apurva Kansara (UAE), Aleksandra Lenskaya (Russia), Wendy Ma (Australia), Alexandra Malouta (Grecia), Zoë McGee (USA), Sabine Miquelis (Francia), Georgina Pope (Germania), Rania Rizk (Libano), Julia Terzano (Argentina), Lina Yevtushenko (Ucraina), Eliana Zanini (Argentina).

The School of Curatorial Studies Venice è una scuola di nuova concezione attiva dal 2004 e nata come progetto formativo della Galleria A plus A, che ha come scopo la diffusione dei saperi nell’ambito delle arti visive e l’introduzione alle professioni relative all’arte contemporanea. L’offerta formativa prevede ogni anno due corsi principali, uno in italiano dalla durata di un anno scolastico e l’altro internazionale che si svolge nel corso dei mesi estivi. I corsi sono tenuti da docenti e professionisti del settore provenienti da varie parti del mondo e alla fine delle lezioni gli studenti si confrontano con il difficile compito di ideare, strutturare e realizzare un evento espositivo.

Vernice il 1 settembre 2018 alle ore 18.00

Dal 1 settembre al 15 dicembre 2018
Discussione
image
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
Effettua una veloce registrazione o autorizzazione.

Eventi più atteso in Venezia :

Vittorio Sgarbi - Leonardo al Teatro Corso di Mestre
Vittorio Sgarbi - Leonardo al Teatro Corso di Mestre
Teatro Corso Mestre
A S’passo in una Venezia misteriosa e noir
A S’passo in una Venezia misteriosa e noir
Venezia, Italia
Venicemarathon
Venicemarathon
Venezia, Italia
Mondo di carta_creare piccoli libri a forma libera
Mondo di carta_creare piccoli libri a forma libera
Fondazione Querini Stampalia Venezia
Sogno Veneziano con Musiche di Rondò Veneziano a Mestre
Sogno Veneziano con Musiche di Rondò Veneziano a Mestre
Teatro Corso Mestre
Palermo - Sollima con Tan Dun al Teatro Massimo
Palermo - Sollima con Tan Dun al Teatro Massimo
Teatro Massimo Palermo
VIII Congresso Internazionale Colore e Conservazione
VIII Congresso Internazionale Colore e Conservazione
Campus Scientifico- Università Ca' Foscari
Leggimi una storia con occhi, cuore,voce_con Susi Danesin
Leggimi una storia con occhi, cuore,voce_con Susi Danesin
Fondazione Querini Stampalia Venezia
Dark Prisma Night w/ Frantic Noise & Will O' Wisp
Dark Prisma Night w/ Frantic Noise & Will O' Wisp
North Italy